Cos’è una tastiera da gaming a membrana? Come si usa?

1
2
3
4
5
Tastiera da Gioco, WisFox Tastiera Cablata USB Retroilluminata a Colori Rainbow, Tastiera da...
Logitech G413 Tastiera Gaming Meccanica, Tasti Retroilluminati, Switch Meccanici Romer-G...
AUKEY Tastiera Meccanica con LED-Backlit Switches Blu, 105 Tasti 100% Anti-ghosting Layout...
VicTsing Tastiera Gaming PC e Ufficio, Tastiera Retroilluminazione Regolabile Multicolore -...
Logitech G213 Prodigy Tastiera Gaming, Retroilluminazione RGB, QWERTY Layout Internazionale
Tastiera da Gioco, WisFox Tastiera Cablata USB Retroilluminata a Colori Rainbow, Tastiera da...
Logitech G413 Tastiera Gaming Meccanica, Tasti Retroilluminati, Switch Meccanici Romer-G ‎Tactile,...
AUKEY Tastiera Meccanica con LED-Backlit Switches Blu, 105 Tasti 100% Anti-ghosting Layout Italiano...
VicTsing Tastiera Gaming PC e Ufficio, Tastiera Retroilluminazione Regolabile Multicolore - Pannello...
Logitech G213 Prodigy Tastiera Gaming, Retroilluminazione RGB, QWERTY Layout Internazionale
WisFox
Logitech
AUKEY
VicTsing
Logitech
20,99 €19,79 €
103,99 €55,99 €
81,99 €49,99 €
OffertaBestseller No. 41
Tastiera da Gioco, WisFox Tastiera Cablata USB Retroilluminata a Colori Rainbow, Tastiera da...
Tastiera da Gioco, WisFox Tastiera Cablata USB Retroilluminata a Colori Rainbow, Tastiera da...
COLORATO ARCOBALENO LED RETROILLUMINATO: Grazie alla nostra nuova tecnologia keycap con intaglio...12 TASTIERA MULTIMEDIALE TASTIERA E 19 TASTI NON CONFLITTI: 12 combinations of multimedia keys...MATERIALE DI QUALITÀ PREMIUM: L'intera tastiera WisFox è realizzata in materiale metallico di alta...
20,99 €19,79 €
OffertaBestseller No. 42
Logitech G413 Tastiera Gaming Meccanica, Tasti Retroilluminati, Switch Meccanici Romer-G ‎Tactile,...
Logitech G413 Tastiera Gaming Meccanica, Tasti Retroilluminati, Switch Meccanici Romer-G...
Perfetto per e-atleti: tastiera gaming meccanica professionale con switch meccanico ‎romerg...Precisione illuminazione dei tasti led: ideale per le sessioni di gioco notturne, la tastiera...Passthrough usb: il cavo usb dedicato aggiuntivo consente di connettere la porta usb ‎passthrough...
103,99 €55,99 €
Bestseller No. 43
AUKEY Tastiera Meccanica con LED-Backlit Switches Blu, 105 Tasti 100% Anti-ghosting Layout Italiano...
AUKEY Tastiera Meccanica con LED-Backlit Switches Blu, 105 Tasti 100% Anti-ghosting Layout...
Retroilluminazione a LED: retroilluminazione a LED fissi con 6 colori, 8 effetti luminosi...Switch blu Outemu: switch individuali testati per arrivare a 50 milioni di battute, 60 grammi di...105 tasti anti-ghosting: full keys senza conflitto che permetteranno alla tastiera di non perdere...
Bestseller No. 44
VicTsing Tastiera Gaming PC e Ufficio, Tastiera Retroilluminazione Regolabile Multicolore - Pannello...
VicTsing Tastiera Gaming PC e Ufficio, Tastiera Retroilluminazione Regolabile Multicolore -...
OffertaBestseller No. 45
Logitech G213 Prodigy Tastiera Gaming, Retroilluminazione RGB, QWERTY Layout Internazionale
Logitech G213 Prodigy Tastiera Gaming, Retroilluminazione RGB, QWERTY Layout Internazionale
81,99 €49,99 €

La maggior parte dei giocatori non apprezza una tastiera da gaming a membrana, ma i più esperti sanno che è possibile usarla con soddisfazione. Questa guida è per sfatare il mito delle tastiere meccaniche, tanto esaltate dagli appassionati di videogiochi al computer. Anche con una tastiera da gaming a membrana si possono ottenere grandi soddisfazioni, ma vediamo quali caratteristiche deve avere e come si usa.

 

Tastiera da gaming a membrana: sì o no?

Ovunque ci si giri su Internet, nei forum di discussione, nei gruppi, nelle recensioni degli articoli, si decantano le tastiere meccaniche per giocare. Forse negli ultimi anni si sono perse un po’ di vista le novità in ambito di tastiere da gaming a membrana.

I produttori non sono rimasti certo con le mani in mano e non sono solamente gli switch ad avere le ultime innovazioni tecnologiche. Le tastiere a membrana hanno molti pregi e funzionano bene anche per giocare.

Oggi il mondo del gioco su Internet è talmente evoluto che si parla addirittura di un possibile inserimento nelle prossime Olimpiadi.

L’esperienza di gioco è diventata competitiva al punto che vi sono persone che lo fanno a livello professionale. Per giocare al computer la tastiera è la periferica più importante e le aziende fanno a gara per produrre le più performanti.

Esistono molti tipi di tastiere che si possono riunire in tre macro gruppi: a membrana, meccaniche o semi meccaniche. Quelle completamente meccaniche sono le più costose, ma vale veramente la pena spendere tanti soldi per una tastiera?

C’è forse qualche tastiera da gaming a membrana che funziona altrettanto bene? La risposta è sì, le tanto bistrattate tastiere a membrana sono buone anche per giocare, basta saperle scegliere.

Silenziose e morbide

Vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche più importanti che rendono idonea per giocare una tastiera da gaming a membrana. Le prime tastiere che accompagnavano i PC degli anni ’80 erano meccaniche.

In seguito le tastiere a membrana hanno rivoluzionato il mondo delle periferiche per computer.

I pregi principali di queste keyboards sono di essere economiche e molto silenziose. Sono formate da vari strati di materiale gommoso, di cui l’ultimo con delle protuberanze. Queste protuberanze si trovano in corrispondenza dei tasti che le ricoprono e generano il contatto elettrico nel computer.

Il feedback tattile, ovvero la sensazione che si prova quando si pigia il pulsante, è molto piacevole. A differenza dei tasti meccanici che fanno rumore e sono piuttosto scattosi, quelli a membrana sono morbidi e silenziosi.

Alcune tastiere a membrana sono talmente silenziose che il suono della digitazione viene a malapena percepito.

Quando si lavora in un ufficio o ci si trova in un ambiente pubblico fare poco rumore mentre si digita è necessario. Alcuni giocatori amano sentire chiasso quando premono i tasti, ma a lungo andare questo click continuo può dare fastidio.

I gamers professionisti che si sfidano on-line non hanno orario e il ticchettio della tastiera in piena notte disturberà certamente gli altri abitanti della casa, per non dire l’intero vicinato.

Le tastiere mem-caniche

Oltre ad essere silenziose e morbide da schiacciare, le tastiere a membrana sono anche molto più economiche di quelle meccaniche o semi meccaniche.

Le prime tastiere erano parzialmente meccaniche, con un meccanismo rudimentale che permetteva di smontare i tasti. In seguito sono state inventate quelle a membrana che hanno ben presto dominato il mercato essendo più economiche.

Le tastiere a membrana non sono solamente per i computer, ma ovunque. Basti pensare ai telecomandi o ai telefoni fissi: hanno tutti una tastiera a membrana.

Queste tastiere per generare il contatto devono chiudere completamente il circuito elettrico. La chiusura completa si ha solamente quando il tasto raggiunge il termine della corsa, mentre con quelle meccaniche scatta prima.

Quando bisogna digitare molto rapidamente dei tasti, ad esempio per sparare contro i nemici, può far comodo avere una pressione meno profonda. La sensazione gommosa che si ha digitando su una membrana viene riprodotta anche su alcune tastiere meccaniche e questo significa che viene apprezzata da tanti.

Per questo motivo sono state inventate le tastiere mem-caniche, che montano tasti meccanici singoli sopra ad una membrana. Queste keyboards hanno il duplice vantaggio di generare il contatto prima del termine della corsa e non fare rumore. Altra cosa importante, i tasti si possono smontare qualora si guastassero o per pulirli.

Le tastiere a membrana hanno l’anti ghosting?

Un effetto molto gettonato dai videogiocatori è la funzione anti ghosting. Questo termine significa la possibilità di premere più tasti contemporaneamente e che tutti vengano riconosciuti nella maniera giusta.

Anche chi usa la tastiera per lavoro, per hobby, semplicemente per navigare su Internet o chattare, talvolta si trova a digitare più tasti insieme. La funzione più conosciuta è Ctrl + Alt + Canc, ma non è l’unica.

Qualunque tastiera a membrana è in grado di riconoscere da tre a cinque tasti schiacciati insieme, mentre quelle meccaniche non hanno questo limite.

Quando i tasti superano il limite di riconoscimento si sente un sonoro bip che blocca il sistema. È evidente che se si scelgono giochi nei quali non è necessario premere tanti tasti insieme la funzione anti ghosting non interesserà.

Bisogna sottolineare che non è agevole schiacciare molti pulsanti insieme durante le sedute di gaming più frenetiche. Per questo motivo in tutte le migliori tastiere esistono dei pulsanti dedicati alle macro, che sono combinazioni di comandi formate da più tasti.

Una tastiera da gaming a membrana di alta qualità ha certamente questa funzione. Talvolta l’anti ghosting non è su tutti i pulsanti ma solamente su alcuni, il che non è a detrimento della qualità ma avvalora il risparmio.

In definitiva avere tutti i tasti con questa funzionalità non serve a niente ma averla solamente in quelli fondamentali è utilissimo.

Caratteristiche necessarie per giocare

Un’altra caratteristica importante che deve avere una tastiera per giocare è l’illuminazione. Questo non serve solamente a rendere più interattivo l’ambiente, ma ha lo scopo di evidenziare i tasti che servono.

Una tastiera da gaming a membrana ha certamente l’illuminazione personalizzabile, oltre a una ventina di tasti anti ghosting e almeno cinque tasti multimediali. Non si pensi che queste caratteristiche facciano lievitare il prezzo, anzi. Le tastiere a membrana sono sempre e comunque più economiche di quelle meccaniche, anche le più sofisticate.

A parità di prezzo si ottengono più funzionalità in una membrana piuttosto che nei tasti meccanici.

Un’alternativa che scelgono in tanti è una tastiera semi meccanica. Queste tastiere non sono le mem-caniche di cui abbiamo accennato sopra, ma hanno una parte di tasti completamente meccanici e una parte completamente a membrana.

In fin dei conti rendere meccanici soltanto i tasti che servono è un grande risparmio di tempo e denaro. Quando si gioca è ben difficile premere tutti i pulsanti della tastiera, perciò non ha senso che siano tutti ipertecnologici.

Certamente la tecnologia degli switch meccanici è di gran lunga superiore di quella di una membrana, ma non serve in tutta la keyboard. Riuscire a trovare un oggetto che risponda perfettamente alle proprie esigenze di gioco non è facile, perché non scordiamo che ogni giocatore ha le sue preferenze.

Quando i titoli sono molto tranquilli, magari di enigmistica o di strategia, non serve davvero avere gli ultimi switch usciti in commercio.

Come si usa una tastiera da gaming a membrana

Usare una tastiera da gaming a membrana non ha certo bisogno di spiegazioni, perché tutti sanno come fare. Quasi sicuramente la tastiera del proprio computer è a membrana, pertanto la sensazione tattile e la forza che ci vuole per far scattare un tasto si conoscono bene.

Qualche detrattore delle tastiere a membrana sostiene che bisogna pigiare completamente il pulsante per generare il contatto.

Questo è vero, ma nella maggior parte dei casi non rappresenta un problema. Può creare difficoltà se si gioca forsennatamente con gli sparatutto, ma durante la maggioranza dei giochi i tasti vengono sempre e comunque pigiati fino in fondo.

Quando si trascorrono al computer diverse ore tutti i giorni può sorgere il problema della pulizia della tastiera. Si sappia che anche quelle a membrana esistono impermeabili, per cui non c’è rischio di buttarle via se ci si rovescia sopra una bibita.

La pulizia non è così complicata come si potrebbe pensare, perché basta smontare i tasti uno ad uno e andare di aria compressa. Un problema concreto è la rottura di un tasto o la completa usura fino al punto da non riuscire più a distinguere la lettera.

In questo caso purtroppo c’è ben poco da fare perché i tasti non si possono sostituire singolarmente. Prima di cedere alle lusinghe delle costose tastiere meccaniche, si prendano in considerazione anche quelle a membrana, perché le ultime uscite sul mercato del gaming sono di ottima fattura.


Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’informatica è quello che preferisco perché lo conosco sin dalla nascita dei PC negli anni ’80. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Back to top
Apri Menu
tastieradagioco.it