Migliori tastiere meccaniche economiche, info e prezzi

1
2
3
4
5
Tastiera da Gioco, WisFox Tastiera Cablata USB Retroilluminata a Colori Rainbow, Tastiera da...
AUKEY Tastiera Meccanica con LED-Backlit Switches Blu, 105 Tasti 100% Anti-ghosting Layout...
Corsair K55 RGB Tastiera Gaming (Cablato) USB 2.0 Type-A, Retroilluminazione RGB Multicolore,...
Trust Gaming GXT 830-RW Avonn Tastiera da Gioco Illuminata, Nero [Layout Italiano]
VicTsing Tastiera Gaming PC e Ufficio, Tastiera Retroilluminazione Regolabile Multicolore -...
Tastiera da Gioco, WisFox Tastiera Cablata USB Retroilluminata a Colori Rainbow, Tastiera da...
AUKEY Tastiera Meccanica con LED-Backlit Switches Blu, 105 Tasti 100% Anti-ghosting Layout Italiano...
Corsair K55 RGB Tastiera Gaming (Cablato) USB 2.0 Type-A, Retroilluminazione RGB Multicolore,...
Trust Gaming GXT 830-RW Avonn Tastiera da Gioco Illuminata, Nero [Layout Italiano]
VicTsing Tastiera Gaming PC e Ufficio, Tastiera Retroilluminazione Regolabile Multicolore - Pannello...
9.2/10
9/10
9/10
9/10
8.8/10
WisFox
AUKEY
Corsair
Trust Gaming
VicTsing
Bestseller No. 41
Tastiera da Gioco, WisFox Tastiera Cablata USB Retroilluminata a Colori Rainbow, Tastiera da...
Tastiera da Gioco, WisFox Tastiera Cablata USB Retroilluminata a Colori Rainbow, Tastiera da...
COLORATO ARCOBALENO LED RETROILLUMINATO: Grazie alla nostra nuova tecnologia keycap con intaglio...12 TASTIERA MULTIMEDIALE TASTIERA E 19 TASTI NON CONFLITTI: 12 combinations of multimedia keys...MATERIALE DI QUALITÀ PREMIUM: L'intera tastiera WisFox è realizzata in materiale metallico di alta...
9.2/10
Bestseller No. 42
AUKEY Tastiera Meccanica con LED-Backlit Switches Blu, 105 Tasti 100% Anti-ghosting Layout Italiano...
AUKEY Tastiera Meccanica con LED-Backlit Switches Blu, 105 Tasti 100% Anti-ghosting Layout...
Retroilluminazione a LED: retroilluminazione a LED fissi con 6 colori, 8 effetti luminosi...Switch blu Outemu: switch individuali testati per arrivare a 50 milioni di battute, 60 grammi di...105 tasti anti-ghosting: full keys senza conflitto che permetteranno alla tastiera di non perdere...
9.0/10
Bestseller No. 43
Corsair K55 RGB Tastiera Gaming (Cablato) USB 2.0 Type-A, Retroilluminazione RGB Multicolore,...
Corsair K55 RGB Tastiera Gaming (Cablato) USB 2.0 Type-A, Retroilluminazione RGB Multicolore,...
Retroilluminazione RGB dinamica a tre zone: 10 modalità di illuminazione RGB6 tasti macro programmabili: assegna al volo singole digitazioni o complesse combinazioni di tasti a...Comandi dedicati per il volume e la riproduzione multimediale: Regola l'audio senza interrompere il...
9.0/10
Bestseller No. 44
Trust Gaming GXT 830-RW Avonn Tastiera da Gioco Illuminata, Nero [Layout Italiano]
Trust Gaming GXT 830-RW Avonn Tastiera da Gioco Illuminata, Nero [Layout Italiano]
9.0/10
OffertaBestseller No. 45
VicTsing Tastiera Gaming PC e Ufficio, Tastiera Retroilluminazione Regolabile Multicolore - Pannello...
VicTsing Tastiera Gaming PC e Ufficio, Tastiera Retroilluminazione Regolabile Multicolore -...
8.8/10
29,99 €25,99 €

Quando c’è necessità di una buona tastiera ma le risorse sono scarse, bisogna cercare tra le tastiere meccaniche economiche. Inutile prenderne una a membrana ottima, meglio una meccanica o semi meccanica che costi poco. E ce ne sono.

 

Perché è meglio meccanica

Nell’introduzione abbiamo detto che con un budget ridotto è meglio investire in una tastiera economica meccanica, piuttosto che una ottima a membrana. Il motivo è semplice: le tastiere meccaniche sono migliori di quelle a membrana.

Si può scendere a compromessi con una keyboard semi meccanica, ma non una a membrana, a meno che non sia da gaming.

Ultimamente la tecnologia si è molto evoluta e conseguentemente si sono abbassati i prezzi.

Generalmente chi si avvicina per la prima volta al mondo del gioco non investe troppo denaro in una tastiera, dal momento che farà sempre in tempo a cambiarla quando le esigenze di gioco saranno più avanzate.

Non sempre il prezzo è indice di qualità perché le aziende molto conosciute devono rifarsi dei soldi investiti con la pubblicità. Le nuove ditte sconosciute alla maggior parte delle persone producono tastiere meccaniche economiche di qualità eccellente.

È risaputo che le tastiere meccaniche per giocare difficilmente sono economiche, dal momento che implementano la miglior tecnologia attualmente esistente sul mercato. Le tastiere da gaming a membrana costano meno ma non sono adatte a tutti i giochi.

Ribadiamo che, come già abbiamo accennato prima, è preferibile una tastiera meccanica piuttosto che una a membrana.

Attenzione alla latenza

Bisogna fare attenzione non lasciarsi incantare dalle descrizioni lusinghiere delle tastiere a membrana. Saranno anche ottime, costruite con tasti montati singolarmente, tecnologie di ultimissima generazione eccetera, ma sono comunque formate da un’unica membrana.

Questo è più che sufficiente per renderle inidonee a moltissimi tipi di gioco, in particolare sparatutto, avventura, simulazione di guida auto eccetera.

I tasti di una tastiera meccanica sono montati singolarmente ed hanno un meccanismo individuale che interagisce con il computer in tempo praticamente reale. Quando sono connesse con Bluetooth c’è sempre un leggero rallentamento che si chiama latenza.

Il segnale viene propagato più velocemente su un cavo piuttosto che nell’etere, perciò quando si decide di comprare una tastiera Wi-Fi bisogna sempre controllare la latenza. Più è bassa e meglio è.

Naturalmente cercando nella fetta di mercato delle tastiere meccaniche economiche sarà difficile trovarne una con tempo di latenza molto basso, per cui la scelta migliore è una keyboard cablata. A parte il problema della latenza, è molto difficile che esistano tastiere meccaniche economiche Wireless.

La connessione senza fili costa sempre un po’ di più, senza contare che la tastiera ha bisogno di essere alimentata con delle pile. Questo non sarebbe un grosso problema, se non fosse che si potrebbero scaricare nel bel mezzo di un’azione di gioco determinante.

Meglio non immaginare cosa potrebbe accadere se un gamer fosse impegnato a superare finalmente un livello difficilissimo e si esaurisse improvvisamente la carica della tastiera.

Tastiere meccaniche di base

Anche tra le tastiere meccaniche economiche ci sono dei parametri che non possono scendere sotto un certo livello. In molti tipi di giochi c’è la necessità di premere contemporaneamente vari pulsanti, il che è molto scomodo. Ecco perché le tastiere devono avere dei tasti dove memorizzare sequenze chiamate macro.

Anche le più economiche li devono avere, così come l’effetto anti ghosting deve essere presente su almeno qualche tasto. Le luci non ha importanza che siano estremamente performanti, ma devono esserci perché altrimenti non si vedranno i tasti con poca luce.

Le caratteristiche di una tastiera meccanica sono parecchie ma quelle indispensabili si riducono a quattro: il layout, il polling rate, l’effetto anti ghosting e il tipo di tasti.

Vediamole con calma una ad una. Il layout è la disposizione dei pulsanti sulla tastiera e viene chiamato layout italiano, layout internazionale oppure layout tedesco, francese, a seconda della nazione per la quale è stato costruito.

Meglio scegliere un layout italiano o internazionale, che hanno i tasti in alto a sinistra disposti così: QWERTY. Altra scelta è quella della presenza o meno del tastierino numerico. Quando non c’è si chiamano tastiere tenkeyless e quando c’è tastiere full.

Bisogna sottolineare che le tastiere tenkeyless costano meno delle altre perché hanno meno pulsanti: se il tastierino numerico non serve optiamo per quelle senza. L’anti ghosting è molto importante in una tastiera e, per cercare di spendere di meno, possiamo sceglierne una che lo abbia solamente su alcuni tasti.

Detto in parole povere questo effetto è la possibilità di riconoscere molti tasti premuti contemporaneamente.

Altre caratteristiche delle tastiere meccaniche economiche

Le tastiere meccaniche economiche hanno un parametro ormai oggi superato perché sono tutte velocissime: il polling rate, una misura che si calcola in Hertz e individua la velocità con la quale il computer riconosce l’input. Questo aspetto è importante e si riconduce alla latenza di cui abbiamo parlato in precedenza.

Le tastiere meccaniche economiche hanno tasti meccanici che sono caratterizzati da un meccanismo chiamato switch. Questo meccanismo è sotto al coperchio del tasto, conosciuto universalmente come keycap.

Gli switch sono descritti con quattro parametri fondamentali.

  • La corsa, che viene misurata in millimetri e determina la distanza tra lo switch a riposo e completamente premuto.
  • La forza di attuazione si misura in grammi ed è il peso necessario per far abbassare il tasto.
  • Il punto di attuazione è il momento in cui scatta il contatto del pulsante e può essere più o meno lontano dal termine della corsa.
  • Il feedback tattile è la sensazione che si ha sotto le dita quando si digita, mentre il feedback sonoro è il rumore che viene fatto al passaggio del tasto sul meccanismo di contatto.

In tutte le tastiere sono descritti gli switch con la loro marca e le caratteristiche appena menzionate. La scelta è completamente soggettiva perché c’è chi preferisce imprimere una certa forza alle battute e chi non ama il rumore del click.

Fondamentale è poi la scelta dei titoli con i quali si gioca, che possono rendere meglio con switch di certo tipo piuttosto che di un altro.

Cambiare layout della tastiera

Prima abbiamo parlato di layout italiano o layout internazionale, ma in commercio, soprattutto su Internet, si trovano occasioni eccezionali con layout americano. Per risparmiare comprando un ottimo oggetto conviene fare questa scelta, con l’unico inconveniente doversi abituare ad una disposizione delle lettere diversa dalla nostra.

Un’operazione da fare perché il computer riconosca una tastiera con layout diverso da quello già impostato è cambiare le impostazioni. Con Windows 10 andare sul menu start, selezionare impostazioni, tempo e lingua, regione e lingua, aggiungi lingua e selezionare quella prescelta.

Una scorciatoia è cliccare sulla bandierina della lingua nella barra in basso a destra dove ci sono tutte le icone attive.

Quando il sistema operativo è precedente bisogna andare nel pannello di controllo, orologio e opzioni internazionali, cambia tastiera e altri metodi di input. Questa operazione è indispensabile per rendere compatibile una tastiera di un altro paese con il computer.

Con Macintosh bisogna accedere al menu e scegliere la voce preferenze. A questo punto bisogna selezionarne l’icona corrispondente alla tastiera e premere il pulsante + sotto il pannello a sinistra. Comparirà l’elenco delle lingue in ordine alfabetico compreso il layout della tastiera nella parte inferiore.

È meglio selezionare Mostra menu tastiera nella barra dei menu, in maniera da poterlo vedere e cambiarlo velocemente cliccandoci sopra.

Su cosa risparmiare

Le migliori tastiere meccaniche costano un po’ di soldi e per risparmiare si possono eliminare alcune cose che non sono strettamente necessarie. Le prime sono gli effetti luce personalizzabili RGB: quando c’è una luce che mostra i tasti al buio è più che sufficiente.

Taluni ritengono le luci necessarie per creare una bella atmosfera, ma non sono indispensabili e soprattutto non influiscono sulla qualità della tastiera.

La seconda cosa sulla quale si può risparmiare è limitare la presenza della funzione anti ghosting sui tasti necessari e non su tutti. È più facile trovare occasioni su Internet con il layout straniero, dunque leggere attentamente il paragrafo precedente per cambiarlo anche sul computer.

Un aspetto importante che non manca mai neanche nelle tastiere meccaniche economiche è la resistenza all’acqua. Inutile rinunciarci perché basta un po’ di liquido su una tastiera non impermeabile per farla andare in tilt.

Si può rinunciare agli switch migliori esistenti in commercio che sono i Cherry MX. Vi sono alternative meno blasonate che offrono le stesse funzionalità ma costano un terzo.

I tasti macro sono necessari ma ne bastano due o tre e non una decina come nella maggior parte delle keyboards di lusso. Una cosa che farà risparmiare un sacco di soldi è scegliere tasti meccanici solamente nei punti strategici e non su tutta la tastiera.

Queste tastiere si chiamano semi meccaniche e costano assai meno di quelle completamente meccaniche.


Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’informatica è quello che preferisco perché lo conosco sin dalla nascita dei PC negli anni ’80. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Back to top
Apri Menu
tastieradagioco.it